ADSL: funzionamento e utilizzi

Che cos’è la connessione ADSL?

Ci si riferisce con ADSL, acronimo inglese per Asymmetric Digital Subscriber Line, a una serie di tecnologie per il trasferimento di informazioni ad alta velocità, tramite il doppino telefonico, finalizzate all’accesso ad Internet, la rete globale di computer interconnessi, per le piccole e medie imprese come per l’accesso domestico, servizio offerto da diverse compagnie definite providers.
Questo genere di connessione viene definito a banda larga o, in inglese, broadband ed è assimetrica in quanto la velocità di upload e di download non sono le stesse, rispettivamente da 128kbit a 1 Mbit al secondo e da 640 kbit a diverse decine di Mbit al secondo.

Dalla centrale telefonica a casa tua: come funziona la linea ADSL.

Per poter accedere alla rete Internet è necessario condurre il segnale dalla centrale telefonica, il gestore di servizi, a casa vostra, infine al vostro personal computer. Per far ciò venne scelto il cavo “doppino di rame”, largamente usato allora come oggi per le telecomunicazioni mondiali, ovvero la linea telefonica stessa su cui viene trasmesso il segnale analogico vocale; questo in quanto fù scoperto, nei primi anni sessanta, che esso poteva condurre efficacemente anche altri segnali digitalizzati, come ad esempio gli ultrasuoni, una frequenza trasmissibile dal rame ma non usata dagli umani per comunicare.

Dunque la centrale telefonica tramite un DSLAM, un apparato elettronico di trasmissione dati, fa scorrere il segnale lungo il doppino telefonico in rame, questo passando all’interno di un filtro di frequenze, che dividerà la frequenza della nostra voce da quella ad ultrasuoni ad esempio, detto comunemente splitter viene infine collegato ad un modem ADSL installato precedentemente a casa dell’utente finale. Detto modem può essere sia integrato in un computer sia all’interno di un router.

La copertura a banda larga avviene grazie alla presenza della fibra ottica che, passando prima attraverso la centrale telefonica quindi al Gruppo Urbano, assicura una distribuzione sul territorio più vasta di quello che il doppino telefonico da solo coprirebbe.
connessione adsl

Ogni ambiente ha le sue necessità: i vari usi della tecnologia ADSL.

La connessione a banda larga trova il suo impiego in diversi settori: da quello domestico a quello aziendale o industriale, perciò è importante sapere quali sono le proprie esigenze.
L’utilizzo più comune è generalmente quello domestico: attraverso una connessione di questo tipo è infatti possibile scaricare contenuti multimediali dal Web, vedere filmati o ascoltare musica e perfino giocare in rete o condividere file con servizi di clouding.

Nel campo aziendale e professionale si possono avere esigenze diverse, ad esempio un traffico upload e download più equilibrato. Questo, nella fattispecie, è vero per aziende web che forniscono, come è stato anticipato precedentemente, servizi di hosting, ovvero affittare uno spazio virtuale in un server remoto, servizi di pagamenti e negozi online, testate giornalistiche online o, più in generale, siti web con un grande accesso da parte del pubblico.

Spesso le multinazionali si affidano a questa tecnologia, ADSL,  al fine di creare una rete che faciliti lo scambio di informazioni tra le diverse sedi situate sul territorio o anche solamente tra gli uffici.